Results tagged “Social Network”

Hubzilla social network


  • Ho da poco scoperto Hubzilla. Si tratta di un progetto opensource, libero, molto interessante per interconnettere siti web in una sorta di social network decentralizzato.
    Posted on
  • by
  • in

hubzillaHo da poco scoperto Hubzilla. Si tratta di un progetto opensource, libero, molto interessante per interconnettere siti web in una sorta di social network decentralizzato.

Per apprezzare il progetto occorre disporre di un proprio dominio e di uno spazio di hosting sul quale installare i file. Il progetto è scritto in PHP. Poiché il PHP è un linguaggio lento perché è interpretato e non compilato, quello è un po' il suo punto debole e la sua principale limitazione. Io ho installato i file del progetto partendo dal suo repository su protocollo git in un sotto-dominio: hub.pierobosio.it .

Facebook, no grazie


  • Io non ho alcun account su Facebook e non ci tengo ad averlo. Malgrado riceva diversi inviti, voglio dire forte e chiaro che a me Facebook e le piattaforme di social network non interessano, quindi finitela di rompermi le palle. Lo dico a ragion veduta e lo ripeto: a me Facebook non interessa
    Posted on
  • by
  • in

Io non ho alcun account su Facebook e non ci tengo ad averlo. Malgrado riceva diversi inviti, voglio dire forte e chiaro che a me Facebook non interessa, quindi finitela di rompermi le palle. Lo dico a ragion veduta e lo ripeto: a me Facebook non interessa.

Forse non te ne sei ancora reso conto, ma io te lo dico. Devi sapere che gran parte della tua vita digitale è animata da robots programmati con tecniche di intelligenza artificiale.

I software di intelligenza artificiale vengono utilizzati molto spesso nei videogiochi e nelle realtà virtuali. Ci sono programmatori molto in gamba che sanno usare tecniche di ricorsività associate a database distribuiti per creare modelli di relazioni sociali molto simili alla realtà, dove è molto probabile che tu possa restare ingannato e pensare di interagire con un essere umano, mentre in realtà stai interagendo con un robot ben programmato.

Molti di questi robots vengono usati per setacciare la rete per interagire con blogs o forum e lasciare messaggi al loro interno: sono i cosiddetti spam robots, una vera piaga, i quali costringono i programmatori di piattaforme blog e forum a programmare contromisure efficaci fino ad un certo punto, come il test di Turing, i captcha ecc, da utilizzare tutte le volte che vuoi rispondere in un blog o in un forum.

Un altro esempio di robot, questa volta parlante, con una sua utilità intrinseca, è l'assistente Alice di Telecom che entra in azione quando entri nel tuo account Alice, per esempio. La maggioranza dei robots, tuttavia, non parla, ma passa il tempo ad acquisire informazioni, memorizzarle ed elaborarle per creare relazioni o reti sociali in modo da mettere in contatto persone con affinità simili senza che questi se ne rendano conto o ci pensino. Tu pensi alle tue cose, ai tuoi interessi e loro ti mettono in comunicazione con persone che presentano profili simili ai tuoi.