Il mio server casalingo

  • Posted on
  • by
  • in

Scommetto che sei curioso di sapere che tipo di server ho e su che pc gira il mio sito. Mi sono arrivate alcune richieste in questo senso via email. Da alcuni anni ho aggiornato il vecchio server che si basava su una cpu AMD K6II da 400 Mhz. Bene, devi sapere che ora ho un Pentium 4 Nw da 3 Ghz sul quale faccio girare questo sito da circa due anni.

Il nuovo server

La mainboard è una Asus P4P800SE, la memoria è da 1 GByte in configurazione dual channels, l' Hard disk è da 40 Giga riciclato, la scheda video è una Sapphire radeon 9200 SE (dove SE significa Slow Edition) con 128 mega byte di memoria video, la più economica che ho trovato e senza ventola, tanto della scheda video non me ne frega un tubo, visto che tengo il monitor quasi sempre spento.

Guarda:

Mainboard la scheda madre

Il server è collegato alla corrente elettrica tramite una unità UPS da 600 VA alla quale ho sostituito la sua batteria interna da 12V, 7Ah con una batteria esterna da 12V, 40Ah da automobile, per avere un po' più di autonomia nel caso vada via la corrente o nel caso debba far fare lavori all'impianto elettrico di casa ad un impiantista e ci sia da togliere la corrente. Ma tu non lo fare, se non sai quello che fai. La sezione dei fili di collegamento deve essere adeguata al carico, altrimenti, se la sezione dei fili non è adeguata, rischi di fondere i fili per surriscaldamento, in caso di prolungato intervento dell'UPS per mancanza di corrente.

Ups collegato alla batteria di un' automobile

Il server poi è monitorato in temperatura tramite un hardcano 13 con 4 sensori di temperatura: uno collegato all'alimentatore, uno collegato al case, uno collegato alla scheda video, uno collegato al chipset.
Questi 4 sensori di temperatura pilotano automaticamente 4 ventole:

- due ventole all'interno dell'alimentatore e due ventole all'interno del case,
- una che butta aria all'interno del case, posta davanti in basso,
- una ventola supplementare posta nella parte posteriore e in alto del case che aspira l'aria interna e la butta fuori.

Ammira:

Ventola posteriore

Ventola frontale

Tutto sto ventolame fa un gran casino di rumore, per cui ho pensato di insonorizzare il tutto con materiale e pannelli fonoassorbenti che ho inserito all'interno del case. E bisogna dire che così le orecchie ringraziano.

Guarda che roba:

Pannello di materiale fonoassorbente

La ventola della Cpu, invece, è collegata all'apposito connettore posto sulla mainboard:

Vista interna del server

Bene, con tutto questo ambaradan non riesco a far scendere la temperatura della cpu sotto i 40 gradi e la temperatura della cpu oscilla tra i 43 e i 47 gradi a seconda del carico.

Devi sapere che ho dovuto sostituire il tappetino termoconduttivo tra cpu e dissipatore con la normale pasta termoconduttiva in alluminio perché prima, con il tappetino fornito con cpu e dissipatore dalla Intel stavo con la temperatura della cpu sempre sui 50 gradi, (tra 48 e 51).

Spero di aver soddisfatto il tuo desiderio di curiosità con queste immagini. Ora sai come è fatto un server web casalingo dal punto di vista dell'hardware. Quelli che ci sono nelle webfarm, spesso sono diversi, stanno dentro degli armadi e sono più compatti.