Social Network e maggiore età

TitTok scherzo uovoLeggo sul sito del Garante Privacy un articolo dal titolo: "Social & minori. Il Garante: TikTok, decisivo accertare l’età di chi li frequenta". Nell'articolo leggo: "... il Garante della privacy ha «disposto nei confronti di TikTok il blocco immediato dell’uso dei dati degli utenti per i quali non sia stata accertata con sicurezza l’età anagrafica», un provvedimento che «durerà per il momento fino al 15 febbraio, data entro la quale il Garante si è riservato ulteriori valutazioni»."

Ho visto i video presenti su TikTok. La gran parte di quei video sono divertenti e simpatici, ma alcuni video sono fatti da persone secondo me deficienti, persone con grossi problemi psicologici, individui potenzialmente pericolosi per sé e per gli altri.

Tuttavia il provvedimento proposto del Garante della privacy mi fa tenerezza, per non dire pena.

Io ho sempre avuto poca simpatia per i social network. Si tratta di servizi privati che vanno bene per utenti non informatici, utenti poco digitalizzati. Si tratta di servizi già pronti, offerti in gran parte gratuitamente, soggetti alle condizioni contrattuali stabilite dalla Proprietà del servizio, nel migliore dei casi.

Tuttavia penso che dovrebbe essere lo Stato ad offrire, tra le altre cose, una piattaforma di social network gratuita di libero accesso per i propri cittadini, dove la maggiore età viene verificata direttamente dallo Stato e non dal singolo privato.